240 bpm – Welcome

L’amico Vincenzo Lardo ha realizzato un bellissimo disco, omaggio ai Pink Floyd. In copertina ha utilizzato una foto di uno storico pastificio salernitano, ormai in disuso. Sul pastificio volteggia il famoso “Algie”, il porcello tanto caro ai fan dei Pink Floyd. Una Battersea Power Station nostrana, insomma. Il pastificio era stato da me già immortalato nel mio video “Salerno rima d’Inverno“. Mi è sembrato quindi naturale tornare sul luogo per ulteriori riprese da integrare poi con quelle di Enzo che suona e canta “Welcome”, il primo brano del suo omonimo disco. Ho poi aggiunto Algie anche nelle riprese in timelapse del pastificio. Ecco il risultato:

Una visita al sito di Vincenzo Lardo per ascoltare il suo disco è d’obbligo:
http://240bpmwelcome.jimdo.com/

 

Alan Parsons Live Project – Roma 2015

1897004_10206566440910418_1360031910504884518_n

Resoconto fotografico dello splendido concerto dell’Alan Parsons Live Project tenutosi a Roma il 28 marzo 2015.
Splendida serata condivisa con gli amici Luigi e Susy, in compagnia di Francesco Ferrua, Dario Pompili e relative compagne. Grazie a loro abbiamo avuto il privilegio di assistere al soundcheck ed all’aftershow. In entrambe le occasioni abbiamo potuto scambiare due chiacchiere con Alan. Un omone di quasi due metri d’altezza, disponibilissimo e per nulla restio alla chiacchiera con i fan. Ingegnere del suono prima per i Beatles e poi per i Pink Floyd, per i quali lavorò a The dark side of the moon, contribuendo in maniera sostanziale al sound e agli arrangiamenti del disco capolavoro. Si dedicò poi con il sodale Eric Woolfson al famosissimo The Alan Parsons Project, producendo ben 10 dischi di enorme successo. Attualmente vive negli Stati Uniti con la sua famiglia e da qualche anno porta in tour i brani più noti del Project.